English Spanish Russian Italian Chinese Portuguese

Social Killer

Welcome

Finalmente ci siamo. Parte Social Killer!
Ci ho lavorato per un anno e vi confesso che sono un po’ emozionato. E’ come quando ho accompagnato i miei due bimbi al loro primo giorno di scuola e poi sono rimasto in ansia fino a quando non sono andato a riprenderli, perché mi sembrava di averli abbandonati nelle mani del mondo estraneo, dell’ignoto. E invece loro si erano divertiti molto: dobbiamo imparare a dare più fiducia al mondo. Tutti noi intendo, ma io per primo, che ora ci ricasco e sento il batticuore ad affidarmi nelle mani del mondo (a volte senza volto, o con volto fake) dei giudizi tranchant dei social network. Tutt’altra cosa dagli altri (dieci) libri che ho scritto: erano saggi, ed erano rivolti ad un pubblico di addetti ai lavori che mi conosce ed io so riconoscere. In questo tuffo nell’ignoto del pubblico della rete, mi è stato caro il grande incoraggiamento dei blogger italiani. Sapevo di poter contare sul loro affetto, perché sono un blogger anch’io e condivido con loro il desiderio quotidiano di fare comunicazione online intelligente che a volte riesce e a volte no. Spero sinceramente che questa sia una volta sì e che il mio thriller multipiattaforma vi piaccia.

Come potete leggere Social Killer e cosa trovate in questo blog?
Cominciamo col dire che il romanzo vi arriva GRATIS (salvo, ovviamente, i costi di connessione), sui vostri telefonini. Per 108 giorni, un paragrafo al giorno. Come?
Trovate le informazioni rilevanti raggruppate (come scaricare il libro, la trama, chi sono), basta cliccare su GRATIS PER TE.
Una cosa importante: se anche iniziate a leggere da un certo punto in poi, potete scaricare tutti i paragrafi precedenti. Così non vi perdete nulla. Dal 6 ottobre e per otto giorni, trovate qui, in datebook, i primi otto paragrafi. Uno al giorno. Così chiunque può leggersi qualche paragrafo prima di decidere se scaricare-gratis, ripeto-l’APP o navigare sul portale Vodafone.
Se poi con il libro avete voglia di giocare un po’, potete dialogare con i tre protagonisti: Chiara, Deborah e Marco, li trovate cliccando su PERSONAGGI. No, non sono impazzito. Vi racconto la storia…
Dopo avere scritto il libro ho fatto un casting per cercare tre ragazzi che avessero analogie con il profilo psicologico dei tre protagonisti della mia storia. Ragazzi che gli assomigliassero un po’ (nei limiti di quanto siano lecite le somiglianze fra una persona reale e una frutto di fantasia). Il mio obiettivo era (ed è) avere tre ragazzi che potessero rispondere – con la propria personalità ma con il nome dei protagonisti del libro – a quei lettori che avessero voglia di giocare ad interagire con i personaggi del libro. Quante volte, leggendo un libro, ci siamo ritrovati a “parlare” con il libro muto, rivolgendoci al personaggio della storia? E gli abbiamo detto cose del tipo “ti vedo messo male, ragazzo” oppure “stai attenta, stai sbagliando tutto …”. A me capita…  Ovvio che in Facebook non si parlerà con i veri personaggi ma ho cercato (e trovato) tre ragazzi che – in situazioni assimilabili – potrebbero provare emozioni simili, un omaggio ai registi del neorealismo Italiano che cercavano persone vere ma accordate caratterialmente alle loro storie di fantasia. Ho chiesto ai tre ragazzi se gli va – per tre mesi – di rispondere quello che provano (con la loro personalità e carattere) ai lettori del libro, giorno per giorno perché anche loro – come i lettori – apprenderanno giorno per giorno dal telefonino cosa sta succedendo. In questo modo i lettori che ne avranno voglia potranno (quasi) avere un dialogo con i protagonisti del libro che stanno leggendo.
Questo blog dura tanto quanto il rilascio del libro: quattro mesi circa.
Ci saranno tante notizie sui social network ed anche due iniziative speciali, una si chiamerà InvestigaTu e l’altra ProtagonistaTu. Non ve ne parlo ancora, anche un blogger ha diritto ad un po’ di mistero… :)
Ci rivediamo presto, in datebook.it
Vito
Condividi e divertiti:
  • Print
  • Digg
  • Sphinn
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Mixx
  • Google Bookmarks
  • email
  • StumbleUpon
  • Twitter

  1. eleuterio said:

    non conosco ancora bene il vostro operato. C’è qualcuno che potrebbe spiegarmelo in sintesi? Grazie salute a tutti…………..

Precedente Article:

  Seguente Article:

Copyright © 2009 by VitoDiBari.com | Tutela della Privacy